Storico >> Fine 2006
Mascelloni E. (09/06/2011)   Versione Stampabile   Condividi su facebook



TENNISTAVOLO

RANGERS AL TERMINE DELL’ANDATA DEI VARI CAMPIONATI

 

Si sono conclusi, per i Rangers San Rocco, i gironi d’andata dei vari Campionati Nazionali di serie B femminile e C2 maschile e Regionali di D1 maschile. Le cinque formazioni degli atleti con la casacca rosso blu, colori sociali che ebbero l’inizio della loro storia nell’ottobre del 1989 (mentre subito dopo il 1964  i sanrocchini vestivano i colori nero verdi), si sono comportate, sin qui, nel rispetto delle aspettative d’inizio anno sportivo. Le ragazze della B femminile, vincenti nell’ultima d’andata a Vicenza per cinque a zero e sistemate a metà classifica, forse in alcune partite avrebbero potuto fare meglio ma non si può pretendere troppo da giovani atlete che hanno fatto quest’anno il loro debutto in “B” Nazionale e che oltre agli allenamenti, alle convocazioni, agli stage e partite con la Nazionale Giovanile devono rendere conto anche ai doveri scolastici (Scuola Media “Alessandro Manzoni” per Sofia Schierano  e Istituto “Caterina Percoto” per Chiara Miani). Francesca Gambini, grande riferimento, armoniosa e gioiosa realtà del mondo sanrocchino al femminile, ha fatto il suo dovere egregiamente e la tecnica Lara Posega non può “spaccare il mondo” visto il tempo limitato che dedica al tennistavolo e che, molto istintiva, non riesce sempre ad incanalare il suo gioco di apertura in “frenate” difensive produttive (dice il saggio però che questa ragazza se avesse dedicato, con un’opportuna guida tecnica, più tempo a questa disciplina sarebbe certo nelle classifiche nazionali migliori!). In C2 la formazione “A” di Princisgh, Agarinis, Gobbo e Schierano Giacomo, vincente sul confuso CUS per cinque a uno, a dispetto di alcune defezioni non programmate d’inizio anno, sta facendo un Campionato dignitoso e senza problemi. In crescita continua invece è la formazione “B” che con il rientro di Marco Miani, l’estro di Alberto Cassutti e “la mano” e l’esempio di attaccamento ai colori sociali di Zeljko Milojkovic darà sicuramente ottime soddisfazioni ai fans sanrocchini; sconfigge in questa giornata la Fincantieri Trieste per cinque a due. In D1 la “barca” è scossa fortemente dalla regolarità della formazione “A” dei Rangers che con  i suoi giovani Poiana, Petrani e Gaudenzi è un osso duro per tutti, anche per i giocatori più esperti che hanno già assaggiato un po’ di polvere, tanto che la squadra è in seconda posizione a due punti dal San Marco Pordenone; ultima partita vinta per cinque a zero all’azzurra di Gorizia. Diversa la situazione dei Rangers “B” di Peri, De Falco Giulio e De Falco Mario che partiti con poche speranze sono comunque nella condizione di non retrocedere; perde comunque in questo turno con il Kras per cinque a zero. Nel frattempo è giunta al Gruppo Sportivo la nuova convocazione della F.I.Te.T. Nazionale per le due giovani del Team Italia Schierano e Miani per lo stage che si svolgerà a Terni dal 27 al 30 Dicembre 2006. Il nuovo anno invece si aprirà con il Torneo Nazionale Predeterminato di II Categoria che si svolgerà a Torino e che vedrà gareggiare tutte e quattro le “moschettrici” sanrocchine. Allora: “Buona Fine e Buon Principio” Rangers!!